Otto per mille Valdese a Coubanao

Quest’anno l’otto per mille della Chiesa Valdese ha finanziato un nostro progetto in Senegal: “Comunità, Globalità, Sanità. Sviluppiamo Comunità Solidali: cittadini del mondo e medicina di prossimità”.

Già nel 2015, quindi 6 anni fa, avevamo ricevuto un finanziamento importante per il progetto (in Italia) “Pavia chiama Africa” in cui 2 ragazzi africani beneficiarono attraverso CPAS di una borsa di studio al Master in Cooperazione e Sviluppo dell’Università di Pavia e uno speciale tutoring lungo tutto l’anno.

Quest’anno invece – nella temperie della pandemia globale – abbiamo avuto la bellissima notizia che l’otto per mille della Chiesa Valdese sarà rivolto ad un progetto a cui teniamo tanto. Sulla scorta dei preesistenti interventi sanitari di CPAS in Casamance , e in parallelo con interventi finanziati dal Comune di Pavia per l’anno 2020 e 2021, verrà ristrutturato il vecchio dispensario di Coubanao, attrezzato con materiale medico e macchinari.  

Inoltre, oltre alle ormai tradizionali attività degli specializzandi medici pavesi che nei mesi di Gennaio Marzo Maggio e Ottobre raggiungeranno l’Ospedale Regionale di Ziguinchor e svolgeranno a Coubanao una o più giornate medicali, sono previste attività nelle scuole italiane e senegalesi sul dialogo interculturale, eventi pubblici atti a sensibilizzare sul dialogo interculturale.

Siamo grati a Tavola Valdese ed alle Istituzioni che hanno deciso di collaborare con noi, come il Comune di Pavia, l’Ordine dei Medici e l’ordine degli Ingegneri, Apolf, Università degli studi di Pavia, SISTERR, il Sistema Pavese per la Cooperazione Decentrata , i comuni di Ziguinchor e Coubalan, l’associazione KDES e l’ONG francese A.N.I.M.A.

Condividi la pagina con:
Share