SANITA’ PROSOLIDAR

logo_prosolidar Grazie alla Fondazione Prosolidar (www.prosolidar.eu) ci è stato possibile realizzare un grande progetto sanitario, che ha coinvolto la sanità cittadina di Ziguinchor e quella rurale del Kalounayes.
Scheda Sinottica
Programma di appoggio per il miglioramento dei Servizi Sanitari nella Regione di Ziguinchor

Zona di intervento del Progetto
La zona d’intervento del presente programma è la Regione di Ziguinchor situata nel Sud del Senegal. In particolare il progetto interverrà direttamente nella città di Ziguinchor e nelle Comunità Ruali di Coubalan, di Niamone e di Ouonck (Kalounayes), situate nell’Arrondissement di Tenghory (Dipartimento di Bignona – Regione di Ziguinchor).

Beneficiari
I beneficiari diretti dell’azione sono stimati a 240.000 (le popolazioni di Ziguinchor e quelle delle Comunità Ruali di Coubalan, di Niamone, di Ouonck). I beneficiari indiretti dell’azione sono stimati a 500.000 (le popolazioni della Regione di
Ziguinchor, quelle delle Regioni confinanti di Seidhiou e di Kolda, e le popolazioni limitrofe della Guinea Bissau e del Gambia).

Durata del Progetto
Tre anni (fino a Dicembre 2015) PROGETTO CONCLUSO E RENDICONTATO

Partner del Progetto
Associazione PROSOLIDAR
CPAS – Comitato Pavia Asti Senegal Onlus
Ministère de la Santé du Senegal
Région Médicale de Ziguinchor
Ospedale Regionale di Ziguinchor
Regione di Ziguinchor
Comunità Rurale di Coubalan
Associazione KDES
Comune di Pavia
Comune di Asti
Fondazione Policlinico S. Matteo
Università di Pavia
Ordine dei Medici della Provincia di Pavia

Contesto del Progetto
Il presente progetto vuole migliorare l’accesso ai servizi sanitari delle popolazioni della regione di Ziguinchor e delle regioni limitrofe. In effetti le popolazioni di questa zona nel sud del Senegal, anche per la posizione geopolitica della regione (questa zona è isolata dal resto del Senegal perché si trova separata dal resto del paese dallo stato del Gambia), hanno difficoltà ad accedere ai servizi sanitari di base e sono costrette ad evacuare i malati gravi verso Dakar, che si trova a 500 Km, con tutti i problemi economici e di trasporto che ne conseguono (gravando ulteriormente su delle popolazioni già colpite dall’instabilità socioeconomica della regione). Solo poche persone hanno i mezzi finanziari per permettersi di andare a curarsi a Dakar, mentre la maggior parte della popolazione è costretta a rivolgersi ai servizi sanitari locali che non riescono a rispondere in modo adeguato alle loro esigenze, con la conseguenza che per alcune malattie anche lievi si rischia di morire. Inoltre, l’unico ospedale che può offrire dei servizi sanitari di un certo livello, che si trova nella capitale regionale, Ziguinchor, è spesso intasato, poichè in genere le strutture sanitarie in ambito rurale non sono sufficientemente adeguate e costringono le loro popolazioni, anche per malattie non gravi, a recarsi a Ziguinchor.
In questo contesto negli ultimi quattro anni il CPAS in collaborazione con alcune strutture ospedaliere italiane è intervenuto in alcuni reparti dell’Ospedale Regionale di Ziguinchor per migliorare la qualità dell’offerta dei servizi ai malati. In particolare sono stati ristrutturati, ampliati e riforniti di materiale adeguato i reparti di radiologia, maternità, pediatria e dell’ORL. Allo stesso tempo sono stati forniti vari materiali per gli altri reparti dell’ospedale e sono stati organizzati degli stage formativi per pediatri, ginecologi,
radiologi e infermieri. Queste attività hanno portato ottimi risultati presso quest’ospedale che ha chiesto di rinnovare e intensificare questa forma fruttuosa di collaborazione.
Attualmente le problematiche maggiori dell’ospedale riguardano il Pronto Soccorso e la creazione della rianimazione. La struttura di Pronto Soccorso esiste ma è troppo piccola e fatiscente, mentre la rianimazione è inesistente e costringe, per chi se lo può permettere, di essere evacuato su Dakar con i problemi connessi più sopra citati. Allo stesso modo le strutture sanitarie nelle zone rurali non riescono a rispondere in modo adeguato alle esigenze delle popolazioni e non sono collegate in nessun modo con  l’Ospedale di Ziguinchor, che come le Autorità Sanitarie Centrali senegalesi auspicherebbero, dovrebbe avere un ruolo di coordinamento, di scambio di informazioni e di prevenzione per le maggiori malattie riscontrabili nella zona. In effetti nelle zone rurali, dove la salute materna e infantile è ancora fraglie, si riscontrano sempre in modo crescente malattie come il VIH/SIDA, l’ipertensione arteriosa, il diabete, le malattie della prostata.
Queste malattie assumono un posto sempre più importante nel quadro epidemiologico dei villaggi in zona rurale come è quella del Kalounayes, che malgrado la presenza di alcuni “Poste de Santé” non riesce a rispondere adeguatamente ai bisogni della popolazione. Per queste ragioni la “Région Médicale de Ziguinchor”, il più alto organo amministrativo regionale in materia di salute ha auspicato il miglioramento dell’offerta dei servizi sanitari in ambito rurale con la creazione di un piccolo ospedale nella zona del Kalounayes, a Koubanao, dove già esiste un “Poste de Santé” conforme a questa esigenza, e la ristrutturazione e riorganizzazione degli altri “Postes” e “Cases de Santé” presenti nella zona.
Parallelamente queste strutture si coordineranno con l’Ospedale Regionale di Ziguinchor e con il suo Pronto Soccorso per dare più efficacia agli interventi sanitari nella regione, in particolar modo nella zona del Kalounayes. Questo modello sarà poi riprodotto nelle altre zone rurali della regione.

Obiettivi del progetto
Il presente progetto ha come obiettivo da una parte di migliorare il funzionamento dell’ospedale  principale di Ziguinchor per rendere più efficace la presa in carico dei pazienti più gravi senza costringerli ad andare a Dakar, e dall’altra di allegerire le strutture ospedaliere di Ziguinchor, migliorando l’offerta dei servizi sanitari locali a livello dei villaggi. Si vuole, quindi, ristrutturare e riorganizzare il Pronto Soccorso e creare una struttura di rianimazione nell’Ospedale Regionale di Ziguinchor e allo stesso tempo rafforzare e migliorare i servizi delle strutture sanitarie comunitarie esitenti in alcune zone rurali della regione.

In particolare si vuole:
– Consolidare e migliorarere il sistema sanitario già esistente attraverso il rafforzamento delle strutture sanitarie principali e comunitarie esistenti
– Facilitare l’accesso per ogni individuo in tempi opportuni alle cure di qualità richieste dal suo stato di salute
– Migliorare la qualità dell’offerta di servizi sanitari rispettando gli standard minimi in questa materia e offrire al corpo medico locale un ambiente di lavoro adeguato

Risultati attesi
• Le popolazioni della zona hanno accesso ai servizi sanitari di prossimità e di qualità;
• Un Pronto Soccorso organizzato e strutturato esiste nell’Ospedale Regionale di Ziguinchor
• Una Piccola sala di rianimazione organizzata e strutturata esiste nell’Ospedale Regionale di Ziguinchor
• Una maternità e una struttura d’accoglienza e di ospedalizzazione funzionali esistono a livello del Kalounayes
• Delle strutture “relais” (Poste et Cases de Santé) efficaci esistono a livello del Kalounayes
• Una piattaforma efficace di coordinamento, di collaborazione e di scambio di informazioni esiste tra le differenti strutture sanitarie locali e regionali

Azioni del Progetto
1) Ristrutturazione, apporto di attrezzature e creazione di una sala di rianimazione dell’Ospedale Regionale di Ziguinchor
2) Costruzione del Pronto Soccorso dell’Ospedale Regionale di Ziguinchor
3) Creazione e apporto di attrezzature di un piccolo ospedale con maternità nel villaggio di Koubanao
4) Trasferimento di alcuni materiali e attrezzature ospedaliere in disuso, ma ancora efficienti, dalle strutture ospedaliere italiane a quelle della Regione di Ziguinchor
5) Organizzazione di stage e formazioni di personale ospedaliero italiano presso le strutture sanitarie della Regione di Ziguinchor
6) Realizzazione di formazioni per il personale e i Comitati di gestione creati nelle strutture sanitarie rurali (maternità, postes de Santé, dispensaires)

RENDICONTO ECONOMICO

Condividi la pagina con:
Share